come raggiungere l equilibrio tra mente corpo e spirito

Non muovere mai l’anima senza il corpo, né il corpo senza l’anima, affinché difendendosi l’uno con l’altra, queste due parti mantengano il loro equilibrio e la loro salute.
Platone

Siamo costituiti da una mente, un corpo e uno spirito e spesso ci dimentichiamo che sono tre dimensioni strettamente interconnesse tra di loro e che rappresentano la chiave per il nostro più profondo equilibrio. Vediamo insieme attraverso questo articolo come mantenere questa connessione perfetta.

Una macchina perfetta

Da sempre sappiamo che il nostro corpo costituisce una macchina perfetta. Mi piace immaginarlo come una meravigliosa scatola regalo che lascia presagire ad un contenuto ancora più interessante. E nella sua estrema precisione e perfezione è altrettanto delicato e fragile se non ci occupiamo di lui con estrema cura. Esso rappresenta una delle componenti del nostro equilibrio.

Il corpo ha un ruolo molto importante: ci permette di vivere la nostra realtà quotidiana, di nutrirci, di spostarci e lo fa con la complicità di una quarta dimensione che lavora in stretto rapporto con lui, l’energia. Alla nascita la nostra energia di base è costituita da quella ereditata dai nostri genitori a cui si somma quella che andremo formando nel corso del tempo proprio grazie a ciò di cui ci nutriamo e all’aria che respiriamo.

Basta questa semplice considerazione per iniziare a comprendere la perfezione e la delicatezza di questa macchina. Ed ecco perché, conseguentemente, scegliere come nutrirsi costituisce una delle decisioni più importanti che possiamo decidere di compiere ogni giorni.

 

Abbi buona cura del tuo corpo, è l’unico posto in cui devi vivere.
Jim Rohn

 

Potere o ingorgo: un equilibrio importante

La nostra mente costituisce uno dei nostri motori. Non possiamo assolutamente fare a meno di pensare e, al tempo stesso, abbiamo la possibilità di scegliere in qualsiasi istante se il pensiero che ha attraversato la nostra mente è piacevole oppure no. E in questo secondo caso decidere di cambiarlo è decisamente un’ottima mossa.

Penso ad uno dei 38 Fiori di Bach, White Chestnut, che nello specifico lavora con lo scopo di riportare equilibrio nella nostra mente. Prova ad immaginare il traffico di Milano in una giornata infrasettimanale alle ore 11.15. Come ti appare? Potrebbe essere congestionato, molte auto, ora di punta e difficoltà di scorrimento. La stessa cosa accade quando nella nostra mente più pensieri si intrecciano in modo disarmonico tra di loro e l’equilibrio si perde in un attimo.

Maggiore è la difficoltà che hai nel gestire in modo equilibrato i tuoi pensieri, maggiore è la probabilità che tu debba fare i conti con un ingorgo mentale, perdendo completamente la possibilità di esercitare il vero potere della mente, quello che ti permette di scegliere la soluzione migliore all’occorrenza.

 

La più grande scoperta della mia generazione è che gli esseri umani possono modificare la propria vita modificando il proprio atteggiamento mentale.
William James

 

Sentire il proprio spirito

Questa frase di D. Ikeda esprime alla perfezione il concetto di spirito. Lo spirito è la nostra Vita interiore, colui che ci ricorda in ogni istante che siamo vivi e che in base a come scegliamo di vivere quell’attimo l’intera nostra esistenza prenderà una forma completamente diversa.

 

Spirito è la vita interiore, il cuore, il momento vitale presente. È ciò che decide a cosa dedichiamo la nostra vita; la preghiera fondamentale su cui basiamo la nostra esistenza. Lo spirito è invisibile, ma diventa manifesto nei momenti cruciali. Inoltre, regola ogni cosa di una persona, ogni momento della giornata: è il fattore decisivo nella vita. 
D. Ikeda

 

”È ciò che decide a cosa dedichiamo la nostra vita” e per dirlo con le parole di un mio docente di Naturopatia “E’ ciò su cui decidiamo di riporre il nostro cuore”. Lo spirito rappresenta ciò che ci muove, quella scintilla interiore che ogni giorno ci fa alzare con il forte desiderio di porre un altro passo nella nostra crescita e verso la nostra missione.

Non è semplice ma è di sicuro qualcosa che possiamo fare: chiederci se la Vita che conduciamo ci soddisfa pienamente, se siamo davvero felici. E se la riposta fosse ‘no’ domandarci come muoverci per ristabilire l’equilibrio tra queste tre fondamentali dimensioni.

Un Equilibrio a 3 variabili

Partiamo dal nostra corpo senza il quale nemmeno la mente potrebbe prendere forma. Riuscire a mantenerlo in equilibrio e in armonia significa, per me, rispettare questi 3 passi:

Amarlo

Partire dal desiderio di donare amore al nostro corpo anche e soprattutto quando non funziona come vorremmo è la base da cui non è possibile prescindere. Se saprai trattare con amore il tuo corpo in ogni istante lui saprà ripagarti.

Nutrirlo

Come ho specificato poco più su scegliere con accuratezza il cibo attraverso il quale nutrirlo è una delle azioni più importanti che possiamo decidere di compiere. Un sano equilibrio tra gli alimenti gli permetterà di restare in forma e con la giusta energia.

Muoverlo

Tenere in allenamento il nostro corpo è altrettanto importante per poter ricevere da lui le giuste risposte al momento opportuno. Dargli modo di esprimersi attraverso una corretta attività sportiva è un buon modo per comunicare con lui

Proseguendo con la mente il primo aspetto da tenere in considerazione è la capacità di condizionamento che esiste tra corpo e mente. Tenere pulita quest’ultima permetterà di far funzionare al meglio anche il nostro corpo. Vediamo come:

Consapevolezza

Essere il più possibile consapevoli ci offre l’opportunità di restare in ascolto di ciò che dice la nostra mente e dell’impatto che quel pensiero ha su di noi. Con la possibilità, nel caso fosse utile, di modificarlo per orientarlo verso ciò che desideriamo.

Pulizia

Nello stesso modo con cui siamo in grado di fare pulizia all’interno di una stanza, così possiamo decidere di fare con la nostra mente. Selezioniamo ciò che ci sta stretto, lasciamolo andare senza timore. Questo ci garantirà il modo per creare nuovo spazio da alimentare con nuova energia.

Dialogo

Tenere a bada il nostro dialogo interiore è il gesto più amorevole che possiamo scegliere di compiere nei confronti della nostra mente. Tanto più sarà armonioso, tanto più il resto del corpo ne beneficerà.

Per ultimo parliamo dello spirito ovvero di quella nostra dimensione che ci fa essere unici e ci connette al resto del mondo, in stretta connessione con l’Universo nella consapevolezza che esiste qualcosa di più grande che ci sostiene e al quale possiamo affidarci.

Lo spirito è un po’ il filo che unisce tutti i puntini, che ci ricorda che ciò che vediamo all’esterno non è niente altro che un riflesso della nostra parte interiore, e che l’esistenza è interamente nelle nostre mani. Il terzo elemento per un equilibrio impeccabile.

 

Che tipo di futuro immagino per me stesso? Che genere di personalità cerco di sviluppare? Cosa voglio realizzare nella mia vita? 
D. Ikeda

Pubblicato il: 14/06/2020

Chi sono

Fabiana Pozzi

Ti aiuto a CREARE equilibrio e benessere nel tuo quotidiano, attraverso l’ascolto di te e dei tuoi bisogni, agevolandoti nella riscoperta delle risorse che migliorano la qualità della tua vita, rendendola esattamente ciò che desideri.

Scopri di più

Seguimi

Rubriche

In tutto ciò che devi far il lato bello puoi trovar Mary Poppins Sei pronta per un primo passo verso la tua Leggerezza?  AlloraLeggi tutto

23/04/2021

Ieri è storia... domani è un mistero... oggi è un regalo ed è per questo che si chiama presente! Eleanor Anna Roosevelt Vivere ilLeggi tutto

07/05/2021

Due sfumature di ciò che intendo quando parlo di Leggerezza, affinchèLeggi tutto

28/03/2021

Come migliorare la tua autostima partendo dal tuo corpo

17/05/2021

Seguimi su Instagram

fabiana_creatricedileggerezza